Massaggio Ayurvedico benessere

Disponibilità immediata
€ 0,00

MASSAGGIO AYURVEDICO: L'ARTE DEL BENESSERE

Il massaggio è una delle Arti più antiche che si conoscano.

Nel massaggio ayurvedico vengono utilizzati oli vegetali arricchiti con miscele di erbe e fiori, scelte in base al dosha dominante nella persona. La miscela, penetrando in profondità, facilita l'eliminazione delle tossine. Anche le tecniche di massaggio si differenziano a seconda della costituzione e del dosha aggravato.

Dopo il massaggio ayurvedico si applica una delle tecniche per depurare il corpo, come il bagno di vapore (swedana) o per eliminare le tensioni nervose, come la colata di olio sulla testa (shirodhara).

Le manualità e gli oli da utilizzare si possono dividere nella seguente modalità:

Vata
Per le persone che appartengono a questa tipologia, i movimenti sono circolari, profondi ma gentili per rilassare la muscolatura e calmare la mente, curando gli squilibri emozionali. Si usa l'olio di sesamo caldo che ha un'azione calmante. Vata ama il caldo e apprezza il bagno di vapore (Swedana): la persona si stende su un lettino speciale da cui fuoriesce vapore e viene coperta, tranne la testa, da un telo. Questo trattamento riscalda, purifica la pelle e stimola la circolazione. Per potenziale questi effetti si aggiungono nell'acqua oli essenziali ad azione purificante e rilassante o si ricopre il corpo con un fango di erbe, che allieva i dolori e de contrae i muscoli.

Pitta
Sulle persone di questa tipologia, il massaggio, viene fatto con movimenti lenti, ha effetto calmante e rilassante anche per mente. Gli oli essenziali e le piante usate sono rinfrescanti e drenanti: menta, finocchio, anice, sandalo. Un altro trattamento consigliato è l'oleazione del capo (Shirodara), che consiste nel far colare sulla fronte della persona olio di sesamo tiepido, mischiato a essenze calmanti. Già dopo pochi minuti le tensioni si allentano. L'oliazione è utile per curare insonnia e ansia.

Kapha
Ha bisogno di un massaggio vigoroso per stimolare il metabolismo pigro e accelerare l'eliminazione delle tossine attraverso il sistema linfatico. I movimenti sono veloci e la quantità di olio usata è minima. Si usano erbe e oli essenziali con effetto diuretico, tonificante e astringente, come cannella, cardamomo, zenzero. Il massaggio è utile contro ritenzione idrica e per chi si sente debole. Una tecnica prevede l'uso di spezie e polveri sparse sul corpo e fatte penetrare con un massaggio energetico 

Condividi

Carrello